Cercare di aprire una porta con il manico di un passe-partout

Ci sono cose che mi dimentico di sapere.

Eppure…è così banale!

(Cosi TERRIBILMENTE banale…)

fgUn giorno mi sono accorta di stare osservando le cose da un punto di vista errato. Sino ad allora avevo creduto di aver compreso cosa volesse significare l’espressione “chiave per la felicità”.

Avevo sempre presupposto che la chiave fosse un mezzo per aprire una porta. Che dietro quella porta, e solo allora,  dopo averla aperta, dopo aver varcato la soglia, avrei trovato… il mio personale Nirvana. Avevo sempre pensato fosse un traguardo complicato da raggiungere. (Un traguardo perlopiù che la vita, beffarda, si divertiva a spostarmi, di volta in volta, un pò più in là)

Poi un giorno ho realizzato…che non avevo capito proprio niente! Io sono la chiave che ho tra le mani. E questa non è una chiave “per” la felicità.. ma la chiave che ho tra le mani È la felicità.

{Oltretutto questa chiave è un passepartout. Solo che talvolta lo uso…dal verso sbagliato. Sciocca me}

[E tra la matassa di tutte le cose che scordo, talvolta ahimè, dimentico di sapere anche questo…]

Annunci

20 pensieri su “Cercare di aprire una porta con il manico di un passe-partout

      • Sì, ma un pensiero da solo non può bastare, anzi: sforzarsi di essere positivi può spingere ad accettare il problema, anziché motivare per risolverlo.

        Piace a 1 persona

      • Si’ assolutamente da solo non basta…Ma e’ dal pensiero che si edifica l’azione. Se inizi a costruirla su fondamenta marcie, sara’ difficile che la tua struttura stara’ in piedi, no?

        Mi piace

      • Si’ capisco benissimo di che parli. Non sai quanto capisco. Ho in mente un discorso di 3h ( che non faro’ ). Quando si e’ un periodo no e’ come se si indossassero occhiali scuri. Ogni cosa appare in ombra, persino la luce sembra meno luce. Ma ogni cosa e’ solo di passaggio e noi siamo un pendolo. ( nel bene o nel male) Io a volte mi ripeto certe cose per farmi coraggio. E se devo ricordare a me stessa qualcosa e’ meglio che siano contenuti che evocano “pensieri positivi”. A volte non fa molto, di certo non e’ tutto..ma e’ qualcosa.

        Mi piace

Rispondi a Vittorio Tatti Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...