{Trova le differenze}

[Soluzione Rebus]

C’è chi è fotogenico…

{E chi no}

Annunci

75 pensieri su “{Trova le differenze}

    • Quelle che scatto Alla nera (Sif) sono più o meno tutte così… ormai ci ho rinunciato… la vedo là splendida e splendente.. appena le punto l’obiettivo.. zac.. cambia espressione..

      Mi piace

    • facendo copia ed incolla de link mi veniva fuori un video sulla “dichiarazione universale dei diritti” e non capivo proprio il nesso con i gatti. Ho pensato che stessi cercando di comunicarmi qualcosa relativo allo “sfruttamento” degli animali. Ma penso fosse piu’ che altro un discorso di coda di paglia perche’ piu’ o meno 2-3 volte al giorno gli “abboffo i cabasisi” pretendendo di immortalarli mentre mangiano, dormono etc… ( oltretutto sempre le stesse scene, dopo un anno e mezzo…ma evidetemente non riesco a saziarmente). Per loro deve essere una cosa straziante, da denuncia al WWF [ Io sono piu’ o meno cosi’: https://youtu.be/drphY2aZvks ]. Beh in ogni caso poi, accedendo da differente fonte sono riuscita a cliccare sul link giusto ed ho capito l’attinenza, bellissimo pezzo ( eeeeee SURPRIRE, SURPRISE….NEMMENO questo lo conoscevo!) XD

      Mi piace

  1. Ti lascio sepolta in fondo a questo post sotto un mare di commenti la poesia di T.S. Eliot sui nomi dei gatti. Se la conosci già, spero che per come per me sia ogni tanto un piacere andarla a rileggere. Se non la conosci, spero ti piaccia e soprattutto ti spieghi perché non bisogna MAI disturbare un gatto mentre riflette..

    The Naming of Cats is a difficult matter,
    It isn’t just one of your holiday games;
    You may think at first I’m as mad as a hatter
    When I tell you, a cat must have THREE DIFFERENT NAMES.
    First of all, there’s the name that the family use daily,
    Such as Peter, Augustus, Alonzo or James,
    Such as Victor or Jonathan, George or Bill Bailey—
    All of them sensible everyday names.
    There are fancier names if you think they sound sweeter,
    Some for the gentlemen, some for the dames:
    Such as Plato, Admetus, Electra, Demeter—
    But all of them sensible everyday names.
    But I tell you, a cat needs a name that’s particular,
    A name that’s peculiar, and more dignified,
    Else how can he keep up his tail perpendicular,
    Or spread out his whiskers, or cherish his pride?
    Of names of this kind, I can give you a quorum,
    Such as Munkustrap, Quaxo, or Coricopat,
    Such as Bombalurina, or else Jellylorum-
    Names that never belong to more than one cat.
    But above and beyond there’s still one name left over,
    And that is the name that you never will guess;
    The name that no human research can discover—
    But THE CAT HIMSELF KNOWS, and will never confess.
    When you notice a cat in profound meditation,
    The reason, I tell you, is always the same:
    His mind is engaged in a rapt contemplation
    Of the thought, of the thought, of the thought of his name:
    His ineffable effable
    Effanineffable
    Deep and inscrutable singular Name.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...