{Scintilla di vita}

Io ho solo capito che ci sono tante cose che non so e che sono disposta a parlare di miracolo* solo quando sono di fronte alla nascita.

Lasciate che l’inizio della vita vi riempia gli occhi:

È curioso che l’espressione “scintilla di vita” sia nata ben prima di questa scoperta.


*Anche se non nel senso proprio del termine

Annunci

54 pensieri su “{Scintilla di vita}

    • Solo su queste cose mi sento disarmata e penso è così bello che quasi non mi interessa domandarmi della sua spiegazione. È così bello che mi va bene accettarlo così, senza ma o però.

      Piace a 2 people

      • A parte i risultati deludenti perché solo il 15 per cento delle fecondazione ottiene “Il bambino in braccio” tutto il processo non è esente da rischi. L’iperstimolazione ovarica per ottenere gli ovuli può comportare anche seri rischi per la salute della donna ed aumentare la possibilità di cancro, ad alcune donne provoca la menopausa ecc. Ne conosco varie. Gli embrioni sono prodotti in soprannumero e la loro sorte è il congelatore. Le tecniche per quanto sofisticate forzano il processo, senza conoscere tutti i segreti della natura, ed oggi si cominciano a conoscere i problemi di salute che i bambini ottenuti così hanno. Tutta la prima fase invece che nella tuba uterina è su un freddo vetrino. Tu vedi nell’immagine l’inizio della vita, dopo qualche ora viene prodotto il Fattore Precoce di Gravidanza che provoca un’immunosoppressione nella donna perché si va formando un nuovo individuo il cui DNA è di un’altra persona e per me la persona anche di una sola cellula non è manipolabile a piacere. C’era una legge L. 40/04 che cercava di limitare i danni ma è stata smontata a botta di sentenze dei tribunali e non vale più anche se non è stata abrogata. Se vuoi c’è molta letteratura un merito. A cominciare dai dati del ministero della salute che vengono pubblicati ogni anno.

        Piace a 2 people

      • Una donna che non riesce a concepire figli in maniera naturale che opta per la fecondazione assistita sa (o dovrebbe sapere) a cosa va incontro, e nulla vieta di informarsi prima di sottoporsi ad una tale pratica. Se sceglie quel metodo anziche’ impiegarsi per pratiche adottive ….avra’ le sue proprie ragioni. Nessuna si augura sofferenze o menopausa anticipata ma nessuna viene obbligata ad otare per questo metodo, si tratta di una scelta personale. Mi potrai dire che forse alcune non vengono messe a conoscenza dei rischi? Non saprei a dire il vero, perche’ io non ho avuto diretta esperienza. In compenso pero’ so che molte nonostante soffrano vanno avanti sino a che la pratica non funziona ( o non gli viene consigliato di arrendersi), questo mi suggerisce che una donna disperata e’ disposta a tutto. Del resto cosi’ come una donna sacrifica l’estetica del suo corpo per mettere al mondo un’altra creatura, ed e’ disposta a mettere da parte il proprio personale egoismo per dedicarsi con tutta se stessa ad un altro essere dilazionando il proprio tempo, forse, pur conscia del rischio e’ pronta ad accettarlo. (poi c’e’ donna e donna… io mi informerei cercando di rimanere il piu’ oggettiva possibile e valuterei…magari alcune piu’ amorevoli e disposte al sacrificio di me potrebbero buttarsi in pasto al fuoco pur di avere un figlio, io no. Ammetto che si tratti di un argomento molto spinoso perche’..a ben pensarci ho parlato di “liberta’ di scelta” ma si tratta “libera scelta” di un solo individuo ( la madre…vabbe’ o la coppia di genitori) ma le conseguenze di questa scelta ricadono ( o possono ricadere ) anche sul nascituro. Perche’ come te, giustamente mi domando “siamo sicuri che non vi saranno effetti collaterali sul nascituro?”, ecco su questo ti do pienamente ragione, e’ un rischio “manipolare la natura” e non sappiamo mai “e ci sara’ un costo piu’ alto di quello che ci aspettiamo. Del resto la pratica della fecondazione assstita e’ molto recente quindi bisognera’ vedere come reagiranno gli individui fecondati in vitro ( e cosi’ i loro figli) prima di avere un quadro della situazione, suppongo.
        Piuttosto Io ho una concezione differente su ” i diritti dell’embrione”, nulla di inetico, pero’ io non riesco a non compiere una differenza tra “embrione” e “individio(persona)” quindi non mi sconvolge il pensiero degli embrioni congelati, non mi sconvolge che si possa “selezionare l’embrione migliore”, sino a che non iniziano a creare “chimere umane” non mi ha sconvolta neppure apprendere che da diverso tempo gli scienziati possono fare piccoli esperimenti di modifica sul Dna ( ma non su embrioni bensi’ su cellule differenziate). [Ad esemprio ho letto del Crisp-cas9 che e’ diventata una delle tecniche di “editing” del DNA piu’ efficaci e sicure mai sviluppate. E’ una tecnica duttile ed economica che attualmente e’ in fase sperimentale ma ha avuto grande efficacia ad esempio in esperimenti di immunoterapia ( e’ utile per rendere il sistema immunitario dei pazienti piu’ efficiente nella lotta contro i tumori ai polmoni)]. Ecco mi farebbe pero’ senso apprendere che il nulla osta dell”editing genetico” venisse esteso anche agli esperimetni sugli embrioni piu’ che altro perche’ si tratterebbe di effetti inficerebbero un intero organismo e che poi si manifesterebbero anche nella sua progenie.

        Mi piace

      • Io considero l’embrione persona perché biologicamente è un Dna di un’altra persona diversa dalla madre, soggetto e non oggetto
        Perciò ha il diritto alla vita, il congelamento mette a repentaglio la vita, dopo un certo tempo, se non reclamato viene distrutto. Tutto questo era evitato con la L. 40/04. Per il resto al momento c’è ogni anno la perdita di milioni di embrioni data l’inefficacia della “terapia”. È un grosso business che paga lo Stato.

        Mi piace

      • I suoi primi film andrebbero visti tutti obbligatoriamente! La sua comicità era solo apparentemente demenziale ma in realtà era avanti di anni luce!😉

        Mi piace

      • Ma infatti io che ( a falso diritto) mi dichiaro “appassionata di cinema”, ( non so esattamente perche’) di Woody Allen avro’ visto si’ e no 2 film. Devo assolutamente recuperare…

        Mi piace

      • Beh, dai, sei giovane e comunque non piaceva tanto nemmeno a tanti miei coetanei…troppo difficile da capire la sua comicità.Tra i primi, oltre questo Il dormiglione, il dittatore dello stato libero di bananas! Però vanno visti tenendo presente che erano gli anni 70!

        Mi piace

  1. Per fortuna ci sono tanti tipi di scintille…. Da una siamo nati ed ogni volta che ne scoppia una (basta un sorriso) viviamo un momento di eternità…. Ps quando ho scritto”ne scoppia” il correttore mi aveva scritto ne scopa….chissà perché 😃

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...